Ai Presbiteri dell'Arcidiocesi di Oristano

Carissimi presbiteri,

un mese fa iniziavo il mio servizio episcopale alla Chiesa diocesana di Oristano. In questo tempo, breve ma intenso, ho potuto incontrare e dialogare con molti di voi, riflettendo insieme su tante situazioni che coinvolgono le comunità cristiane e che chiedono discernimento per rendere l’annuncio del vangelo del Signore Gesù sempre più centrale nella nostra attività pastorale.

Con questo saluto desidero raggiungere tutti i presbiteri, specialmente quelli che ancora non ho potuto incontrare, con un ricordo speciale per i sacerdoti anziani e che vivono situazioni di infermità. Avremo modo nelle prossime settimane e con la ripresa delle attività in settembre, di salutarci di persona e approfondire nel dialogo la nostra conoscenza e quella delle comunità che servite. A tutti auguro di poter avere qualche giorno di riposo per ritemprarsi dalla fatica e riprendere con entusiasmo il proprio ministero.

Vi assicuro il mio ricordo e la mia preghiera.

+ p. Roberto, arcivescovo

Oristano, 6 agosto 2019
Trasfigurazione del Signore

Lettere