Lettere

Gratitudine e riconoscimento del Vescovo Roberto ai preti e laici

Carissimi sacerdoti, sono già passati 5 mesi dal giorno della mia ordinazione episcopale e l’inizio del ministero in mezzo a voi. Tentando una prima lettura della realtà, senza voler essere esaustivo, vorrei condividere con voi alcune riflessioni. La prima è la constatazione che il nostro presbiterio ha una età media molto alta e che il numero totale dei sacerdoti impegnati del ministero non è sufficiente per assicurare a tutte le parrocchie un parroco residenziale.