EVENTI

Ritiro per i laici - 10 settembre 2017

Il prossimo ritiro per laici, religiose e presbiteri sarà il 10 settembre e si terrà nella Colonia di Sibiri (Gonnosfanadiga), secondo il consueto programma:

alle 10.30 la prima meditazione

alle 12 l’Eucaristia

alle 15 la seconda meditazione…

e pranzo al sacco!

E’ una bella occasione da proporre ai vostri parrocchiani, specialmente a chi è impegnato più attivamente nella pastorale, per iniziare il nuovo anno sociale.

Ritiro Estivo - 2 Luglio 2017

Viene proposto un ritiro spirituale, con una lettura della parabola del Buon Samaritano. Si terrà alla Comunità “Alle sorgenti” – Loc. Is Benas - Morgongiori, Domenica 2 Luglio 2017.


INFORMAZIONI:
Il ritiro è rivolto a quanti desiderano 
approfondire la Parola di Dio, laici, 
religiose, presbiteri.


Per esigenze organizzative si chiede di 
iscriversi alla giornata telefonando al
340 123 9428 dal lunedì al venerdì 
dalle 20:00 alle 21:30.

Insediato il Nuovo Consiglio Pastorale Diocesano

Dopo il saluto e il ringraziamento ai presenti, per la disponibilità e per il servizio alla Chiesa diocesana, il vescovo, mons. Roberto Carboni, ha ricordato che il Consiglio Pastorale Diocesano (CPD) è l'organismo attraverso il quale i rappresentanti del popolo di Dio (presbiteri, diaconi, consacrati e laici) partecipano attivamente alla vita della Chiesa locale.

APPELLO XXX Marcia della Pace

APPELLO

La diocesi di Ales-Terralba da trent’anni promuove la Marcia della Pace in occasione della Giornata Mondiale della Pace del 1° gennaio.
Ora la Marcia della Pace è promossa dalla Delegazione Regionale Caritas.
È un'azione pedagogica per la giustizia e la pace della nostra amata Sardegna e per il mondo intero.
In questi trent'anni con noi ha manifestato il mondo ecclesiale e quello civile senza differenza di credi, di ideologie e di schieramenti politici.

Cittadinanza onoraria di Ales al vescovo emerito Mons. Giovanni Dettori

S.E. Mons. Giovanni Dettori, originarario di Nule, vescovo emerito della Diocesi di Ales-Terralba, sarà insignito della Cittadinanza onoraria di Ales dal Consiglio Comunale nella seduta del 10 dicembre prossimo, quale ringraziamento per i suoi dodici anni di Episcopato alerese. Mons. Dettori si è distinto ad Ales per la sua comunicatività, per il suo essere oltre che Vescovo anche cittadino, che vive la vita del paese e comunica con i suoi paesani.