DALLA DIOCESI

Convegno interdiocesano delle Comunicazioni sociali

“Semplicità, brevità e franchezza: ecco tre caratteristiche che dovrebbe sempre avere la comunicazione fatta dalla Chiesa”. Padre Enzo Fortunato, direttore della comunicazione del Sacro convento di Assisi, le raccomanda agli operatori dell’informazione che questa mattina si sono dati appuntamento a Villacidro per il Convegno interdiocesano organizzato dalle Chiese di Ales-Terralba, Oristano e Iglesias sul tema “ San Francesco e Francesco (Papa) comunicatori diversi della stessa Parola”.

Auguri pasquali del Vescovo Roberto

La Pasqua di Resurrezione mi sorprende quest’anno mentre sono in mezzo a voi per la Visita pastorale alla Diocesi. 

Offro sull’altare del Signore il servizio generoso dei nostri sacerdoti che con impegno e fedeltà si donano alle loro comunità perché tutti crescano nell’amore a Cristo.

Offro le loro fatiche, gli anni che passano, la stanchezza e lo scoraggiamento insieme alla convinzione che è Cristo a guidare la Sua Chiesa.

A Tuili smontato il retablo della Pentecoste: sarà restaurato a Tivoli

Il retablo della Pentecoste della chiesa parrocchiale di Tuili è stato spostato e trasferito nel laboratorio di restauro di Tivoli di Anna Paola Garberini.

Prosegue così la tutela delle pregevoli opere artistiche custodite nell'edificio sacro tuilese. 

Dopo l'intervento dello scorso anno, che ha restituito colore e ha messo in sicurezza il retablo del Maestro di Castelsardo, giudicato il capolavoro della pittura sarda del 1500, ora tocca al polittico della Pentecoste. 

Un nuovo presbitero per la diocesi: don Mattia

Un altro giovane villacidrese, riceve l'ordinazione presbiterale. 
Don Mattia Porcu, 27 anni, oggi in una solenne Celebrazione per mezzo delle mani e della preghiera di ordinazione del Vescovo Mons. Roberto Carboni è diventato sacerdote. La sua ordinazione aumenta un numero elevato di preti originari del paese d'ombre. A pregare per e con don Mattia erano presenti i vescovi Mons. Giovanni Dettori e Mons. Corrado Melis, oltre a tanti sacerdoti della diocesi e compagni di classe.