Emmanuele Deidda

Latest posts

Un "nuovo" coro per gli eventi diocesani

Il Coro avrà come obiettivo l’animazione delle liturgie, in particolare quelle solenni e presiedute dal Vescovo. Il canto è parte integrante dell’azione liturgica e attraverso la scelta del repertorio e il coinvolgimento di tutta l’assemblea, ha come scopo di aiutare i fedeli a lodare il Signore, pregare attraverso il canto, dare solennità e decoro alla liturgia. Per far parte del Corso si richiede una capacità vocale di base e l'impegno a partecipare fedelmente alle prove.

Comunicato Caritas - Colletta diocesana per le popolazioni del Centro Italia

La colletta diocesana, da subito operativa, sarà finalizzata a integrare la somma di un milione di euro già stanziata dalla Conferenza Episcopale italiana (CEI) dai fondi dell’otto per mille, per far fronte alle prime urgenze e ai bisogni essenziali. Nella notte del 24 agosto tre violente scosse di terremoto hanno colpito le province di Rieti, Ascoli Piceno, di Perugia e di Fermo, causando un numero imprecisato di morti e di sfollati, danni ingenti e il crollo di numerose abitazioni e di alcune chiese in modo particolare nei centri di Accumoli (Rieti), Arquata del Tronto (Ascoli Piceno) ed

Convegno Regionale dei Sacerdoti: dal 12 al 14 Ottobre

Relatore del convegno regionale sarà il vescovo Gualtiero Sigismondi, presidente della commissione Cei per il clero e la vita consacrata e delegato per i seminari d’Italia. Sarà lui a introdurre i lavori. Un’ulteriore proposta di riflessione sarà offerta da monsignor Morfino, incaricato della Ces per il clero e la vita consacrata, presidente della Commissione presbiterale regionale, il quale rifletterà sull’esigenza di una «Regola di vita» per il presbitero.

Giubileo Regionale dei Catechisti

Un evento regionale che, dopo il Convegno dello scorso anno, offrirà la possibilità ai catechisti delle diocesi sarde di vivere una giornata all'insegna del confronto e della Misericordia di Dio, guidati dai vari respondabili diocesani e dalla presenza dei Vescovi sardi. 

Programma

10.00: Arrivi e accoglienza dei catechisti della diocesi di Ales-Terralba presso la parrocchia Le Grazie

10.30: Preghiera e lectio divina

12.30: Pranzo al sacco

ReportageGmg2016

Il Papa li scuote dal torpore e dal divano, invitandoli a mettersi in cammino, per non lasciarsi prendere dalla "divano-felicità". Giovani capaci di lasciare un impronta in questo mondo, pieno di divisioni e lacerazioni; giovani con le scarpe, "meglio ancora con gli scarponcini calzati", come invita Papa Francesco, per andare per le strade seguendo la "pazzia del nostro Dio che ci insegna a incontrarlo nell'affamato, nell'assetato, nel nudo, nel malato, nell'amico che è finito male, nel detenuto, nel profugo, nel migrante".

GMG 2016, “Con noi la Chiesa può risplendere”

Pronti…partenza, via! E' ormai alle porte il viaggio verso Cracovia del gruppo della nostra diocesi di Ales-Terralba. Sono 66 i giovani della nostra diocesi, che lunedì 25 luglio, accompagnati dal Vescovo Roberto e dal Servizio Diocesano di Pastorale Giovanile, partiranno dalla terra sarda per giungere in quella polacca, pronta ad ospitare milioni di giovani provenienti da tutto il mondo per vivere la Giornata Mondiale della Gioventù.

Nuovo Cammino - Domenica 24 Luglio 2016

"Giovani speranza della Chiesa": speciale sul pellegrinaggio dei nostri giovani alla GMG. Intervista a tutto campo al presidente della Coldiretti Sardegna Battista Calbu. “Stop al clericocentrismo”: due convegni per rinnovare il ministero sacerdotale. Nello spirito della XXXI Giornata Mondiale della Gioventù che i giovani della nostra Diocesi si apprestano a vivere con il vescovo mons. Roberto Carboni, “Nuovo Cammino” augura agli amici lettori e collaboratori un fruttuoso periodo di vacanza vissuto in salute e gioia con i fratelli in un clima di misericordia e solidarietà.

La Cattedrale e la sua storia

Il territorio arriva sino al Monte Arci dove si trova la piana di “Acqua Frida”, rinomata per la sua acqua, i boschi di leccio e la macchia mediterranea oltre che per la presenza abbondante di ossidiana. Il centro diede i natali a Antonio Gramsci e a lui è dedicata una scultura di Giò Pomodoro. La nuova struttura delle diocesi sarde voluta da papa Giulio II disponeva nel 1503 l’unione delle diocesi di Ales-Usellus e di Terralba con sede vescovile in Ales. La planimetria urbana rispecchia la sua funzione di sede vescovile.