CLERO

Notizie relative al Clero

Ingresso di don Salvatore Saiu a Sant'Antonio

Una chiesa traboccante di fedeli, dalla Marmilla, in particolare da Tuili dove ha svolto il suo servizio come parroco per tre anni, da Las Plassas e Setzu, e dalle tre comunità villacidresi. A salutare il parroco prima della Santa Messa il sindaco di Villacidro Marta Cabriolu e il segretario del Consiglio Pastorale Parrocchiale. Presenti numerosi sacerdoti della diocesi alla Santa Messa presieduta dal vescovo mons. Roberto Carboni. Nell'omelia il Vescovo ha ricordato a don Salvatore il suo compito di parroco: "servitore della sua comunità.

Ingresso di don Samuele Aru a Sini e Genuri

Egli rientra in diocesi, dopo un esperienza di tre anni nell'arcidiocesi di Cagliari, per servire la sua diocesi di Ales-Terralba, in comunione con il Vescovo e tutto il presbiterio. Don Samuele, circondato dall'affetto di diversi villacidresi, suo paese natio, dalle sue due nuove comunità e da quella di Villasimus, dove ha svolto servizio negli ultimi due anni, ha voluto ringraziare il Signore che tramite il Vescovo gli ha fatto tre doni: il primo il rientro nella sua diocesi, e gli altri due le comunità di Sini e Genuri.

Ingresso di don Antonello Muscas a Tuili

Tanti gli amici, familiari e fedeli provienenti da Ales, suo paese natio, e da alcune comunità della Marmilla. A presiedere la Santa Messa di "insediamento" il vescovo mons. Roberto Carboni, che ha proveduto a ridonare un pastore alla comunità di Tuili, dopo il saluto di don Salvatore Saiu che farà il suo ingresso come parroco di Sant'Antonio di Padova in Villacidro venerdì 4 novembre alle ore 17. Presenti diversi sacerdoti della forania di Ales per riaccogliare in diocesi don Antonello, che da due anni svolgeva temporaneamente il suo ministero sacerdotale nella arcidiocesi di Sassari.

Due giorni di ritiro per i presbiteri di Ales-Terralba

Questa è un’occasione propizia per la preghiera comune che favorisce e, per così dire, dà il tono alle nostre giornate le quali saranno dense di ascolto della Parola di Dio, conferenze, e confronto fraterno. Particolare rilievo sarà dato alla programmazione di massima del nuovo anno pastorale e orientamenti per le comunità credenti del territorio diocesano.

Convegno Regionale dei Sacerdoti: dal 12 al 14 Ottobre

Relatore del convegno regionale sarà il vescovo Gualtiero Sigismondi, presidente della commissione Cei per il clero e la vita consacrata e delegato per i seminari d’Italia. Sarà lui a introdurre i lavori. Un’ulteriore proposta di riflessione sarà offerta da monsignor Morfino, incaricato della Ces per il clero e la vita consacrata, presidente della Commissione presbiterale regionale, il quale rifletterà sull’esigenza di una «Regola di vita» per il presbitero.

Novello presbitero per la diocesi: don Daniele Porcu

Sono tanti i convenuti alla celebrazione nella quale Daniele Porcu è stato ordinato sacerdote. Sono trascorsi dodici anni dall’ultima ordinazione presbiterale a Terralba e ora un altro “eccomi” è risuonato tra le mura della chiesa che sorge sui ruderi dell’antica cattedrale. Don Daniele si aggiunge alla famiglia presbiterale diocesana, nella quale è accolto dal Vescovo e dai confratelli presenti. Si fa festa per un nuovo ministro dell’altare ma, in realtà, è Cristo l’unico Sommo Sacerdote che chiama e invia alcuni ad annunciare il Regno di Dio agli uomini e alle donne del nostro tempo.

Ordinazione sacerdotale don Emmanuele Deidda

E’ stato un tempo di Chiesa diocesana, che si è unita al suo pastore e al Pastore della Chiesa universale per vivere uno dei momenti più importanti di servizio al territorio e al mondo: l’ordinazione di un presbitero inviato “Per annunziare e attuare l’opera della salvezza. Ora, o Signore, vieni in aiuto alla nostra debolezza e donaci questi collaboratori di cui abbiamo bisogno per l’esercizio del sacerdozio apostolico.”  Così recita la preghiera di ordinazione.